Sei qui: Home

Sito ufficiale del Comune di Ornago

Ordinanza 623 del 21 Ottobre 2020

In data 21/10/2020 ATS mi ha comunicato che sono presenti due nuovi casi positivi al Covid-19 e che sono stati posti in quarantena 10 persone in attesa di tampone. 

Oltre all'Ordinanza Speranza del 21/10/2020, è uscita nella stessa giornata, l'Ordinanza di Regione Lombardia numero 623 che dispone:

  • Nelle giornate di sabato e domenica è disposta la chiusura delle grandistrutture di vendita nonché degli esercizi commerciali al dettaglio presentiall'interno dei centri commerciali. La disposizione di cui al precedenteperiodo non si applica alla vendita di generi alimentari, alimenti e prodottiper animali domestici, prodotti cosmetici e per l'igiene personale, perl’igiene della casa, piante e fiori e relativi prodotti accessori, nonché allefarmacie, alle parafarmacie, alle tabaccherie e rivendite di monopoli;
  • È fatto obbligo sia per gli esercizi commerciali al dettaglio che per gli esercizidi somministrazione di alimenti e bevande di esporre all’ingresso del localeun cartello che riporti il numero massimo di persone ammessecontemporaneamente nel locale medesimo, sulla base dei protocolli edelle linee guida vigenti.
  • Tali esercizi devono adottare regole di accesso, in base alle caratteristichedei locali, in modo da evitare assembramenti e assicurare il mantenimentodi almeno 1 metro di separazione tra i clienti. In particolare, le medie egrandi strutture di vendita devono garantire quanto previsto al periodoprecedente, dando priorità, ove possibile, a modalità (app, internet etc.) diprenotazione dell’accesso all’esercizio.
  • Le attività degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande sia suarea pubblica che su area privata (fra cui, a titolo esemplificativo, bar, pub,ristoranti, gelaterie, pasticcerie, rosticcerie, pizzerie, chioschi, bar mobili)sono consentite dalle ore 5.00 sino alle ore 23.00, con consumo al tavolo, econ un massimo per tavolo di sei persone, e sino alle ore 18.00 in assenza diconsumo al tavolo.
  • Sono chiusi dalle 18.00 alle 5.00 i distributori automatici cosiddetti “h24” chedistribuiscono bevande e alimenti confezionati, con affaccio sulla pubblicavia, ma resta attiva la casetta dell'Acqua.
  • E’ vietata dalle 18.00 alle 5.00 la consumazione di bevande su aree aperteal pubblico.E’ sempre vietato il consumo di bevande alcoliche di qualsiasi gradazionenelle aree pubbliche compresi parchi, giardini e ville aperte al pubblico.Tutte le società ed associazioni dilettantistiche degli sport di contattopossono svolgere in forma individuale gli allenamenti e la preparazioneatletica, a condizione che vi sia assoluta garanzia che, a cura delle stessesocietà ed associazioni, siano osservate le misure di prevenzione dalcontagio, ivi compreso il rispetto continuativo delle distanze interpersonali dialmeno due metri.

Le disposizioni restano valide fino al 13 Novembre 2020. 

L'Ordinanza e l'Autocertificazione le trovate in allegato.

 

Ordinanza Ministro della Salute 21/10/2020

Emessa nuova Ordinanza del Ministro della Salute del 21 Ottobre (che trovate in allegato) in accordo con Il Presidente della Regione Lombardia valida dal 22/10/2020 al 13/11/2020

  • Allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID – 19, su tutto il territorio della Regione Lombardia, dalle ore 23.00 alle ore 5.00 del giorno successivo sono consentiti solo gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità o d’urgenza ovvero per motivi di salute; è in ogni caso consentito il rientro presso il proprio domicilio, dimora o residenza.
  • La sussistenza delle situazioni che consentono la possibilità di spostamento incombe sull’interessato. Tale onere potrà essere assolto, producendo un’autodichiarazione ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445
 

DPCM 18 Ottobre 2020

Disposizioni valide dal 19 ottobre 2020 al 13 novembre 2020.

È stato firmato ieri il Nuovo DPCM 19/10/2020 che integra e sostituisce il precedente DPCM 13/10/2020 riguardo alle disposizioni in materia di contenimento del contagio da COVID-19 sul territorio nazionale. Si ricorda che in Lombardia rimane ancora in vigore l’Ordinanza n.620 di Regione Lombardia. Di seguito il dettaglio delle principali misure aggiornate:

  • Le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) sono consentite dalle ore 5:00 sino alle ore 24:00 con consumo al tavolo, e con un massimo di sei persone per tavolo; in assenza di consumo al tavolo l’orario di chiusura dovrà essere anticipato alle ore 18.00.
  • Resta consentita fino alle ore 24 la ristorazione con asporto, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze. Resta sempre consentita la ristorazione con consegna a domicilio.
  • È fatto obbligo per gli esercenti di esporre all’ingresso del locale un cartello che riporti il numero massimo di persone ammesse contemporaneamente nel locale medesimo.
  • Le attività di sale giochi, sale scommesse e sale bingo sono consentite dalle ore 8:00 alle ore 21:00.
  • Restano sospese le attività che abbiano luogo in sale da ballo, discoteche e locali assimilati, all'aperto o al chiuso. Sono vietate le feste nei luoghi al chiuso e all’aperto.
  • Le feste conseguenti alle cerimonie civili o religiose sono consentite con la partecipazione massima di 30 persone, fermo il rispetto dei protocolli e delle linee guida vigenti.
  • Con riguardo alle abitazioni private, è fortemente raccomandato di evitare feste, nonché di evitare di ricevere persone non conviventi di numero superiore a sei.
  • Sono vietate le sagre e le fiere di comunità. Restano consentite le manifestazioni fieristiche di carattere nazionale e internazionale.
  • Sono sospese tutte le attività convegnistiche o congressuali, ad eccezione di quelle che si svolgono con modalità a distanza.
  • L’attività sportiva dilettantistica di base, le scuole e l’attività formativa di avviamento relative agli sport di contatto sono consentite solo in forma individuale e non sono consentite gare e competizioni. Sono altresì sospese tutte le gare, le competizioni e le attività connesse agli sport di contatto aventi carattere ludico-amatoriale.
  • Nell’ambito delle pubbliche amministrazioni le riunioni si svolgono in modalità a distanza, salvo la sussistenza di motivate ragioni; è fortemente raccomandato svolgere anche le riunioni private in modalità a distanza.
  • Fermo restando che l’attività didattica ed educativa per il primo ciclo di istruzione e per i servizi educativi per l’infanzia continua a svolgersi in presenza, per contrastare la diffusione del contagio, le istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado adottano forme flessibili nell’organizzazione dell’attività didattica, incrementando il ricorso alla didattica digitale integrata, che rimane complementare alla didattica in presenza, modulando ulteriormente la gestione degli orari di ingresso e di uscita degli alunni, anche attraverso l’eventuale utilizzo di turni pomeridiani e disponendo che l’ingresso non avvenga in ogni caso prima delle 9:00.
  • Le Università predispongono piani di organizzazione della didattica e delle attività curriculari in presenza e a distanza in funzione delle esigenze formative.
  • Può essere disposta la chiusura al pubblico, dopo le ore 21,00, di vie o piazze nei centri urbani, dove si possono creare situazioni di assembramento, fatta salva la possibilità di accesso e deflusso agli esercizi commerciali legittimamente aperti e alle abitazioni private.

Il testo completo e gli allegati sono disponibili sul sito del governo al seguente link:

http://www.governo.it/sites/new.governo.it/files/1603060912481_DPCM_18_ottobre_2020.pdf

Le disposizioni da ordinanza n.620 Regione Lombardia sono disponibili qui: http://comune.ornago.mb.it/attachments/article/1847/ORDINANZA%20620%20del%2016%20ottobre%202020.pdf

 

Ordinanza 620 del 16 Ottobre 2020

Oggi è stata firmata l’Ordinanza di Regione Lombardia numero 620 da parte del Presidente Attilio Fontana.
L’Ordinanza contiene una serie di prescrizioni da adottare, ha validità immediata fino al 06 Novembre 2020, salvo nuove direttive.

 

 

BANDO PER I GESTORI DEI CENTRI RICREATIVI ESTIVI - ASSEGNAZIONE RISORSE STATALI ART.105 D.L. 34/2020

In allegato il bando che consente ai gestori dei centri estivi svoltisi ad Ornago nei mesi di giugno-agosto 2020 di  richiedere al Comune di Ornago il  contributo statale per la attività estive svolte a favore dei minori 0-16 anni.

 

DPCM 13 Ottobre 2020

È stato firmato il nuovo DPCM del 13/10/2020 2020 con le nuove disposizioni in materia di contenimento del contagio da COVID-19 sul territorio nazionale. Le disposizioni saranno valide già a partire dalla data odierna fino al 13 Novembre 2020.

Ecco le principali misure contenute nel nuovo DPCM:

  • Vige l’obbligo di utilizzare la mascherina anche all’aperto e raccomandato di utilizzarla anche in casa, in presenza di persone non conviventi. Si consiglia di non invitare più di Sei persone nella propria abitazione;
  • Divieto di feste private, sia al chiuso sia all’aperto. Rimangono consentiti le cerimonie, nel rispetto delle regole già in essere e con un massimo di 30 persone invitate;
  • Nei ristoranti, bar e locali, la consumazione al tavolo sarà consentita fino alle ore 24, mentre sarà vietata la consumazione in piedi dalle ore 21;
  • Chiusura delle discoteche e delle sale da ballo;
  • Le attività commerciali devono assicurare le distanze interpersonali di almeno un metro; gli ingressi devono avvenire in modo dilazionato e la permanenza nei locali, deve essere solamente per il tempo necessario all’acquisto dei beni;
  • L’attività sportiva o attività motoria all’aperto è consentita, sempre mantenendo le distanze interpersonali di due metri per l’attività sportiva e di un metro per quella motoria;
  • Tutti gli sport di contatto a livello amatoriale devono essere sospesi (es. pallavolo, calcetto e pallacanestro);
  • Le società sportive riconosciute dal CONI e dal CIP potranno proseguire con le loro attività nel rispetto dei protocolli di sicurezza già in vigore;
  • Sono sospesi i viaggi di istruzione, le visite guidate e le uscite didattiche programmate dagli istituti di ogni ordine e grado.

I soggetti con infezione respiratoria caratterizzata da febbre uguale o maggiore di 37,5°C, devono rimanere presso il proprio domicilio, contattando il medico curante. Il periodo di quarantena scende da 14 a 10 giorni e per interrompere l’isolamento è necessario un solo tampone negativo.

Il testo completo del DPCM lo trovate al seguente link:

http://www.governo.it/sites/new.governo.it/files/dPCM_13_ottobre_2020.pdf

 

Gli allegati sono disponibili a questo link:

http://www.governo.it/sites/new.governo.it/files/Allegati_dpcm_13_ottobre_2020.pdf